Articoli
Report 2010 - PTQ Parigi - Bologna
Articolo del 13-11-2010
Console Mirko
Ciao a tutti!
Domenica 24 si è svolto a Bologna il 4° PTQ della stagione che qualifica per il PT Parigi del 11-13 Febbraio 2011.
Il numero di giocatori previsti era alto, ma lo staff arbitrale era più che adeguato per gestire al meglio tutte i problemi che si sarebbero
potuti verificare durante la giornata.
 
Staff:
- Alessandro Ferin, organizzatore dell'evento per il negozio Dragon Store
- Mirko Console HJ
- Davide Succi EJ
- Federico Calò
- Lorenzo Andalò
- Daniele Benati
- Piero Nicolli
- Sauro Panzacchi
- Nicolas Toffolo (arbitro Belga in Erasmus in Italia)
 
Ad aiutarci durante la gioranta prima di sostenere l'esame
- Alessandro Ferrantini da Pontedera, Pisa
- Alberto Laurenzi da Forlì
che hanno brillantemente passato l'esame con Davide e spero di poter
vedere presto in giro ad arbitrare. Congratulazioni!
 
Guest star in veste di scorekeeper, Kalle aka Matteo Callegari.
Responsabile tabellone luminoso, Elena Grandi.
Coverage e feature match, Andrea Mengucci.
 
Il torneo è iniziato regolarmente alle 10:30 con 201 giocatori iscritti ed è termianto alle 22:50 con la vittoria di Andrea Matiacic che nel top8 ha primeggiato draftando un mazzo infect pieno di bombe, fra cui Hand of the Praetors, Putrefax e Contagion Engine.
Durante la giornata sono stati effettuati numerosi deck check che hanno portato a diverse situazioni interessanti. Ma vediamo cosa è successo.
 
Giocatori in ritardo
A 10 minuti dalla fine della costruizione, arriva una macchina di 5 giocatori che vorrebbe giocare. Ho permesso loro di iscriversi, gli ho consegnato il prodotto e gli ho fatti listare con un arbitro assegnato solo a loro. Dopo il listaggio si sono scambiati i mazzi e hanno avuto 30 minuti per costruire. Hanno iniziato quindi il torneo dal secondo turno con 0 punti.
 
Pool listato in modo incorretto
Durante il 5° turno un deck check ci ha fatto scoprire che un giocatore stava giocando una Bombarcana dell'Origine (bianca) che non è presente nel pool di carte, mentre sulla lista era listata una Bombarcana dell'Orizzonte (verde) che era l'unica Bombarcana listata nella colonna "total" e che il giocatore aveva segnato nella colonna "played".
Una veloce investigation non ha portato a chiarire un eventuale caso di cheating (comunque poco probabile) in quanto chi ha registrato il mazzo non si ricordava e chi l'ha controllato ha ammesso di averlo fatto velocemente.
Cosa avreste fatto?
[Leggi quello che ho fatto io]
 
Bustine con pattern
Durante un altro deck check ad un giocatore sono state trovati tutti gli artefatti (e solomente loro) in bustine con il fondo tagliato in modo
differente.
Per quanto sia molto strano che solo gli artefatti main deck avessero le bustine diverse, il giocatore mi è sembrato sincero e gli elementi raccolti durante l'investigation mi hanno fatto propendere per questa decisione e la penalità è stata solo un Game Loss.
Per evitare di trovarsi in questa spiacevole situazione, ho suggerito al giocatore di mischiare le bustine e le carte prima di iniziare ad imbustare.
 
Doppio "Failure to Desideboard"
Altro giro altra penalità. Questa volta entrambi i giocatori di un deck check sono stati trovati con il mazzo che non corrispondeva a quello che avevano listato, ma che conteneva carte della side.
Durante la chiacchierata uno dei due giocatori è riuscito a convincermi della sua buona fede... mentre l'altro no.
Visto che un giocatore avrebbe dovuto ricevere un Game Loss contemporaneamente alla squalifica del suo avversario, la sua penalità è stata spostata al turno successivo.
 
La giornata dei tavoli sbagliati
Durante la giornata ci sono stati ben due casi in cui i giocatori hanno invertito il loro tavolo, ma il più interessante è il seguente.
Durante il secondo turno, un giocatore è stato prelevato dal suo tavolo dall'arbitro per correggere la lista prima che il suo avversario fosse arrivato. Gli viene assegnato Game Loss per lista e inizia a giocare. La partita finisce presto 2-0, ma quando i giocatori compilano la slip, si accorgono che il giocatore che ha ricevuto la penalità non appare sul foglietto dei risultati.
Cosa è successo?
Il giocatore ad inizio turno era seduto correttamente al suo tavolo.
E' stato fatto alzare dall'arbitro e il giocatore del tavolo accanto si è seduto erroneamente al suo posto.
Quando è tornato indietro non ha ricontrollato il tavolo e non avendo ancora visto il suo avversario non si è accorto dell'errore se non a fine match.
Cosa avreste fatto?
[Leggi quello che ho fatto io]

 

Alla prossima settimana con le mie decisioni sulle situazioni che vi ho
proposto.
 
Ci si vede a Rimini
 
 
 

[Torna a "Pool lostato in modo incorretto"]   Questa situazione ha diviso molto l'opinione al torneo e non dirò che questa è la soluzione ufficiale, ma vi spiegherò semplicemente per quale motivo ho preso questa decisione.
Sicuramente questo è un Deck/Decklist Problem. Non ho visto nessun
motivo per downgradare la penalità e quindi ho dato Game Loss al giocatore.
Il problema è come fissare la situazione.
 
Le due possibilità sono:
  • cambiare la lista credendo alla buona fede del giocatore, listando la bombarcana bianca;
  • forzare il giocatore a trovare una bombarcana verde o a sostituirla con una terra base.
Per quanto la prima soluzione possa apparire quella più sensata, è anchequella che apre le porte a situazioni abusabili e difficilmente verificabili (infatti il giocatore che ha listato il mazzo non si ricordava cosa c'era nel pool... ma poteva anche non essere in sala torneo). Rispettando quindi la filosofia scritta nelle IPG (anche se nata chiaramente per il costruito), la lista era legale e ho detto al giocatore di cercare la bombarcana verde.
 
[Torna a "La giornata dei tavoli sbagliati] Nella stessa giornata abbiamo avuto una classica inversione di posti. Questa situazione viene gestita con un Tardiness per i giocatori che non sono seduti correttamente al loro posto (e quindi con un Match Loss se sono passati più di 10 minuti).
Iniziamo con un po' di lettere per semplificare quello che segue:
A dovrebbe giocare contro B (ma gioca contro D)
C dovrebbe giocare contro D (ma gioca contro B)
A viene fatto alzare dall'arbitro J per un problema con la lista
C si siede per sbaglio al posto di A
 
Perchè ho trattato diversamente questo caso?
  • Il giocatore A era inizialmente seduto correttamente al suo tavolo
  • L'arbitro ha prelevato il giocatore A prima che arrivasse il suo avversario B (perchè questo è sbagliato? Perchè quando verrà dato il via al tempo, il suo avversario B chiamerà un altro arbitro per dire che il suo avversario A non è presente, generando una chiamata inutile. Oltretutto non è detto che l'arbitro che interviene in questo momento sappia del problema del mazzo che ha causato l'assenza del giocatore A).
  • L'arbitro ha riportato il giocatore A al suo tavolo (a questo punto il tavolo sbagliato a causa dell'errore di un terzo giocatore C) dicendo al suo avversario che aveva una partita vinta per il problema del mazzo di A, senza però verificare che effettivamente il giocatore fosse B. In questo modo ha detto a D che aveva una partita vinta.
A questo punto l'unico giocatore che ha commesso veramente l'errore
senza essere influenzato da nessuno è stato C, che si è seduto al posto di A.
A questo punto non ho dato nessuna penalità ad A, ma l'ho data invece a C.
Ovviamente questo crea un problema in quanto per il DCI Reporter A
dovrebbe giocare contro B, ma ha effettivamente giocato contro D.
Ho dovuto quindi invertire i pairings in modo che gli accoppiamenti
fossero A - D e C - B, dando poi tardiness a C. Ovviamente se avessi
deciso di non deviare dalla classica soluzione facendo ricadere
completamente la responsabilità sul giocatore A, non avrei dovuto
cambiare alcun accoppiamento.
 
 

 

Licenza Creative Commons Iscriviti al feed RSS