Articoli
Spheres Q4'2010 - Investigations (traduzione)
Articolo del 25-11-2010
Ivona Fabio
Sfera: Investigations
Responsabile: Kevin Desprez
Pilastro di riferimento: Leadership
Responsabile del Pilastro: Sheldon Menery
 

 
Le investigazioni sono la diretta conseguenza di ogni squalifica assegnata in un torneo sanzionato, e sono un contributo fondamentale per mantenere pulito l'ambiente di gioco.
 
Questo non è un lavoro che può essere portato avanti da una persona sola, visto che alcune decisioni possono essere difficili (anche molti anni di sospensione) e i casi possono essere interpretati in maniera diversa. Comunque, a partire dall'anno scorso è stato istituito un Comitato DCI per le Investigazioni. Ne fanno parte 7 L3+: 2 L4 e 5 L3. Sono incaricati di analizzare tutti i casi inseriti nel Judge Center e di fornire un'indicazione alla WotC su come procedere. Le varie modalità con cui si può procedere sono: Nessun provvedimento, Lettera di Ammonizione, Sospensione.
 
Per determinare cosa fare ed, eventualmente, la durata della sospensione, abbiamo a disposizione delle linee guida che si evolvono costantemente man mano che analizziamo nuovi casi. Il cambiamento più importante è proprio in corso, visto che stiamo passando da decisioni prese sulla base del REL a decisioni valutate secondo l'intenzionalità. Il nostro scopo è riconoscere che un giocatore può partecipare ad un Pro Tour e non sapere realmente di stare commettendo qualcosa di illegale.
 
Per prima cosa, grande importanza viene data al contesto, quindi abbiamo definito una serie di circostanze che possono aggravare o mitigare il risultato dell'investigazione.
 
Attualmente la nostra filosofia è: se non lo sapevi, non puoi ricevere una sospensione. Se lo sapevi, potresti essere sospeso. Se hai partecipato ad un torneo con l'intenzione di imbrogliare e sei stato beccato, la sospensione sarà lunghissima.
 
Un altro punto molto importante: se la squalifica è il risultato di una scelta di cui non siete sicuri al 100%, non ci sarà sospensione. Poiché non vogliamo che questo pesi (anche se indirettamente) sulle vostre spalle se non ne siete certi.
 
Non trattiamo i casi frettolosamente, a meno che non si tratti di Aggressione. Agire di fretta quando bisogna prendere delle decisioni così importanti può portare solamente a compiere errori: fraintendere una situazione e assegnare erroneamente una sospensione è davvero brutto, quindi ecco come ci comportiamo:
  • il primo di ogni mese, tutti i casi non risolti sono prelevati dal Judge Center.
  • I 7 membri del Comitato hanno 3 settimane per giudicare.
  • Nell'ultima settimana si svolgono dei dibattiti sui casi più problematici, sia quando ci sono delle valutazioni differenti, sia quando non sono ancora coperti dalle Linee Guida.
  • Alla fine del mese, le valutazioni finali sono inviate alla WotC.
 
 

 

Licenza Creative Commons Iscriviti al feed RSS