Articoli
Attenzione: questo articolo è stato scritto oltre 1 anno fa! Alcuni contenuti potrebbero essere obsoleti.
Report 2012 - WMCQ #3 weekend - Vuk
Articolo del 16-7-2012 a cura di Gavrilovic Vuk
Gavrilovic Vuk

Ci hanno provato, ci hanno provato ma non ci sono riusciti! Nessuno ci toglierà mai i nostri Nazio!

Anche quest'anno, si sono svolti a Rimini gli ormai tradizionali Nazionali... o comunque una mezza specie. Insieme a tantissimi altri colleghi ci siamo divertiti ed abbiamo portato a termine un grande evento (sarà vero?), ed eccovi quindi il mio consueto report.

Ma partiamo dall'inizio...

L'intero universo era in uno stato denso e caldissimo, quasi 14 miliardi di anni fa l'espansione iniziò...

Va bene, scherzavo non questo "inizio". Partiamo dal giovedì della Conference. :-)

Si parte da Roma con l'ormai consueta macchinata Will+Tofu+Fank+io. Il caldo si faceva sentire, ma le conversazioni non erano per nulla noiose.
Si arriva a Rimini al solito alberghetto, e dopo una rinfrescata, è ormai tempo di Conference.
L'aspetto migliore è ritrovare tutti gli amici e colleghi in un unico posto, senza le distrazioni del torneo. Si chiacchera tanto, si ride ancora di più, si riceve qualche foil, e se c'è tempo, si da ascolto a quello che dice il relatore di turno.

La conference l'ho trovata molto interessante, come sempre. In particolare l'intervento di Wally sul come "sgamare" i bari, e quello di Eric sul formato Standard, del quale (non giocando attivamente) so poco o nulla.


All'ora di cena era anche l'ora della partita dell'Italia.
Uno dei vantaggi del disinteresse totale nel calcio, è quello di potersi godere il banchetto in santa pace, mentre le cavallette... ergh... gli altri judges sono fissi davanti allo schermo.
Quest'anno ciascuno ha portato qualcosa, ed è sempre interessante mangiare cose nuove e prodotti regionali.
Il mio kilo di porchetta è finito prima della partita, e sono rimasto sorpreso dal fatto che pochi conoscessero le coppiette.

La conference si chiude tardi, con un bellissimo intervento dei L3+ che spiegano le ultime novità riguardo ai vari livelli, e a come leveluppare.


Notte di sonno tranquilla, e venerdì è già ora di mettersi al lavoro.
Come tutti i "nuovi" L2, sono stato assegnato come HJ di uno degli ISS. Il mio era sealed individuale. Poteva andarmi peggio - poteva capitarmi il sealed 2HG (povero Will, non l'ho invidiato per nulla!).
I relativamente pochi giocatori (69 per me) e lo staff numeroso ed esperto garantiscono un buon esito del torneo, senza troppi intoppi.
Per garantire una maggiore "sicurezza", abbiamo timbrato le liste a inizio giornata. Abbiamo preparato il prodotto in anticipo, e il torneo è iniziato praticamente in orario. Le liste tutte controllate in tempo, sebbene ci siano stati un paio di GL.
Al secondo turno si aggiunge George allo staff, che vista la presenza massiccia di questa tribe nel blocco e viste le sue origini, interpreta con facilità il ruolo di un vampiro, aiutandosi con la tovaglia di un tavolo qualunque:

Si vede che avevamo tantissimo lavoro da fare, vero?

Durante la giornata ho avuto modo di apprezzare i consigli e l'esperienza di Succi, che hanno evitato che il torneo andasse a signorine. ^^

La sera, si esce e ci si diverte tanto con i colleghi.
E si muovono i primi passi per il collaudo del Judge Drinking Team!

Sabato è il giorno del Main Event - il WMCQ. Non ricordo con esattezza il numero (intorno 200), ma è stato l'evento più grande del genere!
Ero nel Team Deck Check, che poi diventò paper, che poi diventò pausa.
In ogni caso, il numero di judges era più che sufficiente a coprire la sala e mandare avanti il torneo.

Mi è piaciuto molto il Rochester Draft judges vs pro!

La giornata fila liscia, e come sempre i momenti più belli sono quelli passati con i colleghi, a condividere pacificamente le idee e discutere senza agitarsi (vero Bacco?), e raccontarsi aneddoti d'ogni genere.

Ad un certo punto ero impegnato in una missione super-segreta organizzata dalla Coordinatora. ;-)


Il momento della cena è come sempre, il picco dell'intero weekend.
Si socializza moltissimo, si mangia, e si danno i riconoscimenti a chi se li merita.
Gli L3+ hanno ricevuto il ricevuto in regalo un bellissimo blocco note, con un dedica e firmati da tutti:


Ricordate la missione "super segreta" di cui parlavo? ;-)

Diversi volevano sapere quale fosse quello per Bonacchi quando firmavano, per poterlo corredare di un bellissimo disegno fallico a tutta pagina! :D
Qualcuno si è anche accorto che ha firmato 6 libretti, anche se i L3+ (esclusa Cri) erano 5.
Presto svelato il mistero: il sesto libretto era per il buon Walter, promosso a sorpresa a L3! Rinnovo qui le mie congratulazioni! Te lo meriti Wally!

Anche io ho avuto il mio momento di gloria - sono stato "premiato" con una sponsorship per il GP Lyon!
Ringrazio tutti quelli che in questi anni hanno creduto in me, a chi mi ha sopportato, e a chi mi è stato vicino nel "periodo buio".
Per esperienza personale posso dire a tutti i nuovi L1 che in questa comunità, se ti dai da fare, i riconoscimenti arrivano, e le soddisfazioni sono tante.


La sera si esce come sempre, e si collauda il Judge Drinking Team!
I miei ricordi di quella serata non sono molti, ricordo un limoncello, un mojito, delle ragazze, qualche shottino qua e là. Non ricordavo invece il nome di Tonazzo. Pazienza.
Ma giuro che non ero ubriaco! ^__________^

Domenica per fortuna posso dormire un po' di più, anche se non è servito a far passare il mal di testa (note to self: never drink again!).
La giornata è lenta. Nel senso che non succede nulla. Passo il mio tempo a socializzare e fare "seminari" (leggi: giocare a Magic con altri judges nullafacenti). A tempo perso faccio partire qualche 8men e rispondo a qualche chiamata. :D

Ciononostante, anche lavorando poco non si smettono mai di imparare cose nuove. La giornata è stata coronata infatti dalla scoperta che Danilo lo conosceva già!!


Vabbé, sorvoliamo su questo tristo accaduto... non posso svelarvi chi conosceva, per pietà verso i soggetti coinvolti.
Se non altro avremo altri aneddoti per l'anno prossimo!

Tra una conference con lo Store Training Team, un gelato e una partita a WOW Magic*, la giornata fila lisca e passa in fretta.
Si disallestisce tutto e si va tutti al ristorante a guardare la finale degli Europei. E sorvoliamo anche su questa trise partita...

La sera si esce di nuovo, e l'ormai collaudato Judge Drinking Team dimostra di non aver preso mai un Warning per Slow Drinking! :D

Si vede che ci sono più litri di Mojito che judges in questa foto? :P



Anche questi "Nazionali" finiscono troppo in fretta.
E anche questa volta si sono rivelati l'evento migliore dell'anno. L'affiatamento della comunità arbitrale italiana, la preparazione dei judges e la simpatia qui risaltano sempre al massimo.

È sempre bello incontrare tutti. È sempre un onore lavorare con voi.
Ancora non disfo la valigia, e già non vedo l'ora di ripartire! :D


Approfitto di questo spazio per ringraziare William che sempre mi sopporta e spesso ci scorrazza in giro con la sua macchina.
Ringrazio altresì tutti i judges che da sempre mi sopportano.
E rinnovo i miei complimenti a Walter e a Tofu che fanno level up! Go!


Ci vediamo l'anno prossimo!

 

comments powered by Disqus
Iscriviti al feed RSS