Articoli
Report 2012 - PTQ Seattle - Roma
Articolo del 26-7-2012
Scialpi Francesco
Staff:

Francesco Scialpi L2 Head Judge
Fabio Ivona L2 Expert Judge
Donato Del Giudice L2 Floor Judge
Giovanni Severa L1 Floor Judge
Matteo Taverna L1 Floor Judge

Organizzatore: Galactus

Location: Pub Crossings, via Furio Camillo 111, Roma.

205 giocatori, otto turni di svizzera.
Alle 11.00 viene dato il via al primo turno.
Alle 20.10 vengono annunciati i top8.
Esattamente tre ore dopo, Marco Cammilluzzi rivela Bonfire of the Damned dalla cima del proprio mazzo, spazza via i bloccanti del finalista Jack Zhang e si aggiudica la qualificazione per Seattle. Congrats!

Cinque Game Loss per lista.

Nessun' Ombra

Alle 10.30 il torneo aveva 181 iscritti, massima capienza della sala, e il torneo era pronto ad iniziare.
L'organizzatore aveva inizialmente scartato l'idea di montare tavolini fuori per far giocare dieci persone in più.
Davanti alla comprensibile scontentezza di chi non era rientrato nel numero dei giocatori, si é rivolto alla sala chiedendo se tutti erano disposti a rischiare di giocare fuori, al caldo, con una copertura dal sole insufficiente.
Preso atto della grande maggioranza di risposte positive, si é provveduto ad allestire i tavolini fuori e ad aggiungere iscritti fino a raggiungere i 205.

Nessuna Checklist

Numerosi giocatori si sono presentati al torneo con dei mazzi contenenti carte bifronte, ma privi di bustine opache e di checklist, e hanno chiesto di poter proxare tali carte con terre base firmate dall'Head Judge.
L'Head Judge non dovrebbe acconsentire a questo tipo di richieste se non in casi davvero eccezionali.
E' responsabilità del giocatore procurarsi checklist e/o bustine opache. E diciamocela tutta, non é neppure un grande sforzo.
Per le prossime occasioni, invito tutti a provvedere prima del giorno del torneo.

Nessuna Droppata

Molti giocatori hanno lasciato la sala torneo senza apporre la crocetta sullo spazio "drop" del foglietto dei risultati, e senza avvisare gli arbitri in sala. Tali giocatori sono stati regolarmente accoppiati nel turno successivo, ed hanno preso una partita persa per non essersi presentati, prima di essere rimossi dal torneo ("droppati").
Perdere una partita "a tavolino" non comporta più, come in passato, la perdita di punti DCI, tuttavia si tratta di un comportamento indesiderabile che a breve termine crea confusione durante il torneo in corso, e a lungo termine viene tracciato e può dare luogo a conseguenze anche gravi per chi lo commette.
Droppare é un gesto di cortesia che costa pochissima fatica e può evitare tanti problemi a noi e agli altri.

Situazioni particolari

1- Controllo una Phantasmal Image e nessuna altra creatura, lancio Restoration Angel.
Sebbene l'abilità di Restoration Angel sia facoltativa ("you may"), quando l'Angelo raggiunge il campo di battaglia tale abilità si innesca e richiede la scelta di un bersaglio. In risoluzione, potremo decidere di non fare nulla, ma non possiamo decidere di non mandare affatto l'abilità in pila.
Se Phantasmal Image é l'unico bersaglio valido, essa sarà bersagliata e finirà nel cimitero, non c'é modo di evitarlo.

2- Riccardo nel turno decisivo guarda la propria mano e non trova una carta che prima aveva. Si dà un'occhiata in giro, vede la carta per terra, la raccoglie e fa la giocata della vittoria. Cristiana, comprensibilmente, davanti a un avversario che raccoglie una carta da terra e chiude la partita é un po' perplessa, e chiama un arbitro.
Si fa un rapido conteggio delle carte pescate, ed effettivamente senza la carta rinvenuta Riccardo avrebbe una carta in meno, tuttavia non possiamo sapere se la carta mancante fosse proprio quella. La carta raccolta viene rimischiata, e Riccardo pesca un'altra carta.
Riccardo vince lo stesso in quel turno, ma Cristiana ha fatto comunque bene a chiamare un arbitro.

3-Gianluca fa Appetite for Brains, e toglie un Primeval Titan verde dalla mano di Walter.
Walter erroneamente mette il Titano nel cimitero anziché esiliarlo. Gianluca passa. Walter gioca il suo turno, e passa.
Sul passo di Walter, Gianluca fa Surgical Extraction sul Titano. Mentre Gianluca sta scorrendo il mazzo di Walter per togliere i Titani, Walter realizza l'errore e chiama un arbitro.
Direi che questa situazione é un interessante esercizio per il lettore: che fareste?

Esami:
Nessun candidato, nessun esame.

Alle prossime!

Grazie,

Francesco Scialpi
Licenza Creative Commons Iscriviti al feed RSS