Articoli
Report Conference L2+ Milano 2017
Articolo del 12-5-2017 a cura di Vella Andrea
Vella Andrea


1494597614_[banner]Report_del_Mese-v2.png

Benvenuti al Report dell'ultima Conference L2 che si è svolta a Milano, o meglio, come il nostro Andrea vive le Conference arbitrali.

Se volete raccontare anche voi di esperienze uniche, o segnalare i racconti di un altro Judge, non esitate a contattarmi.

Mike


 

Report Conference L2+ Milano 2017

 

Ciao a tutti!

Chi vi scrive è un neo Lv2 indotto con l’inganno e con poco preavviso, grazie Michele ^^, a scrivere un report della conference a Milano di Aprile.

Tanto per cominciare non è la mia prima conference Lv2, mi dispiaceva rovinare la convinzione di Michele che cercava supporto nella sua idea di scrivere un report tra gli ultimi arrivati, era così entusiasta di chiedere a me, Gianluca e Fabio che non me la sono sentita di fargli presente che a Firenze alla conference internazionale di Dicembre 2016, c’ero anche io ahahahaha.

Durante la sola giornata di Milano ho preso OTTO pagine di appunti... tutta colpa del fatto che mi annoio e mi distraggo se non scrivo, un’abitudine di quando studiavo e che mi porto tutt’ora dietro.
Ma davvero a qualcuno interesserebbe leggere una specie di sunto di cosa ci siamo detti quel giorno?
Se interessano ci metto un attimo a inviarle, inoltre tra poco ci saranno i video online, buona visione.

E quindi che resta?

Beh, resta da raccontarvi la mia esperienza, e visto che un’esperienza è stata anche la mia prima (per davvero) conference Lv2 a Firenze, riesco a prendere due piccioni con una fava.

Che cos’è per me una conference?
A me piace più chiamarla una giornata da “arbitri”
Spesso quando sono in giro per l’Italia sono da solo.
Certo è una bella cosa avere la responsabilità di un pPTQ, è la manifestazione finale di quel che la comunità ha fatto per me, l’insieme delle esperienze che tutti gli altri arbitri sono riusciti a trasmettermi e che io metto in pratica.
Quella è la mia giornata da “arbitro”.

Una conference invece è la miglior rappresentazione di cosa significhi essere parte di Italian Magic Judge.
Ho imparato più in 4 giorni di conferenze, ci butto in mezzo anche la Conference Generale di Napoli di Novembre, che in ogni altra occasione, ed il motivo è il più facile di tutti.

E’ uno o due giorni in cui si hanno a portata di mano tantissimi arbitri con cui confrontarsi, a cui chiedere e con i quali parlare.
Ogni occasione è buona per approfondire un ruling, analizzare una nuova policy, raccontarsi di come “forse” non sia un buon candidato un tizio che trovi con le mani al collo di un ragazzo perchè non gli voleva lasciare il posto a sedere (spero davvero non faccia mai richiesta ^^)

Certo non sono giorni riposanti e tenere l’attenzione ai seminari non è sempre facile, magari alcuni trattano cose che già sappiamo o magari è semplicemente il seminario dopo pranzo… ma non si può passare direttamente a quello dopo? O magari non lo facciamo fare a Kalle… scherzo! Stavolta sei stato capace di tenerci svegli, TOP!!
Alle volte basta una parola anche di un argomento che conosciamo benissimo ma detta in un contesto differente per farci capire che in fondo, avevamo ancora qualcosa da imparare.

Ma poi dico, dove vi ricapita di avere a portata tutti i Lv3 d’Italia e la nostra ormai “ubiqua” Regional C(RI)ordinator?
In fondo sono i nostri punti di riferimento, con l’aiuto di tutto il gruppo della leadership.

Regional Coordinator... Livelli 3... Leadership... ma chi sono davvero?
Mettiamo un sorriso, un volto ed un corpo in carne e ossa davanti le tonnellate di messaggi che leggiamo tutti i giorni nella chat!!
E infatti la parte migliore di tutte le giornate che ho vissuto sono stati i momenti in cui non si parlava di Magic.
I pranzi… le cene… le bevute la notte e… le bevute la notte...
Conoscere le persone al di fuori di un torneo ci fa capire che siamo tutti un branco di scalmanati festaioli e caciaroni con una grande passione in comune.

Per tutti quelli che non ho ancora potuto conoscere di persona spero proprio di vedervi alla prossima Conference… per tutti gli altri… vi dovrete abituare al fatto che ci vedremo alla prossima!!!

Come ciliegina sulla torta vi lascio ad una conclusione alla quale sono arrivato che nasce proprio dall’ aver notato alcune piccole sfaccettature del nostro Tex nazionale.


Si ringrazia Martina per il supporto grafico nella realizzazione della vignetta


-Andrea