Articoli
Danni in Pila - il ritorno di Elfa & Jace
Articolo del 23-3-2018 a cura di Scialpi Francesco
Scialpi Francesco

12 febbraio 2018
 
Jace, the Mind Sculptor diventa legale in Modern (era bannato da sempre).
 
Bloodbraid Elf lo ridiventa (era bannata dal 2013).
 
Che succederà ora? E chi può dirlo con certezza...
 
In attesa dei prossimi tornei sufficientemente grandi da impostare un trend, occupiamoci di queste due carte dal punto di vista delle regole, e vediamo se e come il loro funzionamento è cambiato nel corso degli anni.
 

Bloodbraid Elf

 
Prima edizione: Alara Reborn (primavera 2009)
Edizione più recente: Planechase Anthology (autunno 2016)
 
Cambi non funzionali: da Alara Reborn a oggi, la terminologia è leggermente cambiata. Le magie non vengono giocate (play), ma lanciate (cast), e la zona delle carte “rimosse dal gioco” è diventata la zona di “esilio”.
 
Cambi funzionali: cascade ci fa lanciare una carta che “costa meno” rispetto alla magia con cascade. Nel caso di Bloodbraid Elf, una carta il cui costo di mana convertito sia meno di quattro. In questo senso, l’interazione con le split card è degna di nota.
 
Fino a ieri, una split card aveva cmc inferiore a quattro se una delle due metà aveva cmc inferiore a quattro.
 
Ad esempio, Boom/Bust: la metà Boom ha cmc due, meno di quattro. Non solo era lecito lanciare questa carta “di Elfa”, ma potevamo persino decidere di mettere in pila Boom o Bust!
 
Questo “nonsense” è stato abolito con Amonkhet (primavera 2017): ora il cmc di Boom//Bust è 2 + 6 = 8, e se riveliamo questa carta di Elfa, andremo avanti a rivelare carte.
Il cmc di Wax//Wane è 1 + 1 = 2. Se riveliamo questa carta di Elfa, potremo lanciare Wax o Wane, non entrambi.
 
Ricordiamo inoltre che Cascade è una abilità innescata. Supponiamo di lanciare una Bloodbraid Elf. Il nostro avversario risponde con degli effetti, noi a sua volta rispondiamo con altri effetti. Quando la polvere si posa, ci scordiamo di cascade.
Che obblighi ha il nostro avversario?
 
  • Fino a prima del 2012, il nostro avversario avrebbe dovuto ricordarci di risolvere cascade
  • Dal 2012 in poi, nasce la ben nota filosofia per cui il nostro avversario non è responsabile delle nostre innescate. Cascade è un'abilità innescata, e dimenticarla ricade nell'infrazione Missed Trigger. Il nostro avversario non è tenuto a ricordarci alcunchè, gli arbitri non possono intervenire.
 
Infine, le carte rivelate a causa cascade vanno rimischiate prima di essere messe in fondo al grimorio. Che succede se omettiamo di mischiare?
 
Fino ad aprile 2010, l’ infrazione commessa si chiamava Insufficient Randomization, e a REL Competitive o superiore, la penalità era un Game Loss. Da Aprile 2010 in poi, l’infrazione viene rinominata Insufficient Shuffling, e la penalità è un Warning.
 
 
 
 

Jace, the Mind Sculptor

 
Prima edizione: Worldwake (primavera 2010)
Edizione più recente: Masters 25 (primavera 2018)
 
L’unica differenza che balza all’occhio è quel “Legendary” nella riga del tipo.
 
I planeswalker nascono nell’autunno 2007, con l’espansione Lorwyn. Ecco un’immagine di Jace da giovane:
 
 
Il regolamento di allora diceva quanto segue:
 
Old Comprehensive Rules
If two or more planeswalkers that share a planeswalker type are in play, all are put into their owners' graveyards as a state-based effect.
 
Esempio
Giocatore1 controlla Jace TMS. Giocatore2 risolve Jace Beleren. Entrambi i Jace vanno nel cimitero.
 
Questa regola viene modificata con Magic 2014, e diventa come segue:
 
Old Comprehensive Rules
If a player controls two or more planeswalkers that share a planeswalker type, that player chooses one of them, and the rest are put into their owners’ graveyards.
 
Esempio
Giocatore1 controlla Jace TMS. Giocatore2 risolve Jace Beleren. Tutto ok, non accade nulla.
A questo punto, giocatore1 risolve un proprio Jace Beleren. Giocatore1 deve scegliere se conservare Jace TMS e mettere al cimitero Jace Beleren, o conservare Jace Beleren e mettere al cimitero Jace TMS. Giocatore2 non deve fare nulla, e conserva il proprio Jace Beleren.
 
Arriviamo a Rivals of Ixalan (autunno 2017): la “planeswalker uniqueness rule” viene abolita, e tutti i planeswalker acquistano il supertipo Leggendario. Di conseguenza, ai planeswalker si applica la “legend rule”: se lo stesso giocatore controlla due planeswalker con lo stesso nome, deve metterli al cimitero tutti tranne uno.
 
Esempio
Giocatore1 controlla Jace TMS. Giocatore1 risolve Jace Beleren. Tutto ok, non accade nulla.
A questo punto, Giocatore1 risolve un secondo Jace TMS. Giocatore1 deve scegliere un Jace TMS da conservare, e mettere l’altro al cimitero. Jace Beleren rimane in campo.
 

Revisione: Matteo Carpanedo, L2