Articoli
Attenzione: questo articolo è stato scritto oltre 1 anno fa! Alcuni contenuti potrebbero essere obsoleti.
Report 2010 - PTQ San Juan - Macerata
Articolo del 17-3-2010 a cura di Succi Davide
Succi Davide

Ecco il report del PTQ San Juan - Macerata, primo ptq nella città marchigiana.

Lo staff era composto da
Davide Succi HJ
Mirko Console EJ
Matteo Callegari ExJ
Alessandro Staderini FJ

Appendiamo i pairings in perfetto orario, mentre i giocatori stanno cercando il loro tavolo 2 ragazzi vengono da me dicendomi che non sono iscritti al torneo (si sono "dimenticati"
). Accoppiamo il primo giocatore ritardatario con il giocatore che aveva ricevuto il bye, mentre sorteggiamo un tavolo casuale e accoppiamo il secondo ritardatario con uno dei due giocatori a quel tavolo. L'altro riceve l'ambito bye.
Anche se sembra la soluzione più facile, in questi casi la cosa da non fare è dare il bye all'ultimo arrivato, o far giocare contro i due late players.
In caso contrario, daremmo un vantaggio al giocatore in ritardo (bye diretto) o ai 2 giocatori in ritardo (decidono loro il pairing del loro primo turno).

Il Ptq si svolge in una sala leggermente stretta per i 130 partecipanti previsti. Abbiamo 109 giocatori in sala, quindi fra il primo e il secondo turno decidiamo di eliminare una fila di tavoli più due sedie per ogni fila rimasta e rinumerare l'intera sala per fare in modo che i giocatori stiano più comodi. Riusciamo a fare tutto negli ultimi minuti del turno e a ripartire un'ora esatta dopo l'inizio del primo turno, quindi senza ritardi.

Abbiamo 6 errori per lista, di cui alcuni davvero banali, dovuti a liste scritte o modificate all'ultimo momento.

Verso la metà del torneo vengo chiamato al tavolo da un giocatore che mi presenta una situazione di gioco che include Valakut the Molten Pinnacle chiedendomi se nel caso prenderà 18 o 21 danni. Spiego al giocatore che non posso dargli indicazioni strategiche, e gli chiarisco il funzionamento di Valakut cercando di aiutarlo a ragionare sulla situazione di gioco. E' importante fare attenzione e non aiutare i giocatori a non fare errori, sarebbe un'ingiustizia nei confronti dei loro avversari.
Poco dopo ad un tavolo un giocatore chiede un chiarimento, fa una giocata corretta ed uno spettatore dice "bravo, hai giocato correttamente, se invece avessi fatto così (...) avresti sbagliato". L'arbitro al tavolo ha propeso per non dare outside assistance vista la situazione particolare (il giocatore aveva già compiuto la scelta di gioco e il commento era completamente ininfluente)
, è comunque importante che gli spettatori evitino qualsiasi commento sulla situazione di gioco durante lo svolgimento di una partita.

La svizzera si conclude alle 17:40 senza nessun problema.

Durante i quarti di finale, un arbitro mi informa che un giocatore che ha già vinto il suo quarto di finale ha fornito due importanti consigli strategici a uno dei match ancora in corso.
In questi casi, a prescindere dalla intenzionalità
, siamo obbligati a dare un Match Loss per Outside Assistance. Certe penalità possono sembrare esagerate, ma siamo comunque tenuti a seguire le penalty sopratutto in casi come questo, dove un errore veniale può avere un impatto importante su una partita in corso.

Il torneo si conclude alle 19:40 con la vittoria di Mattia Rizzi che volerà a San Juan per il Pro Tour.

Voglio ringraziare lo staff e sopratutto gli organizzatori per l'ottimo evento.

Al prossimo torneo!

comments powered by Disqus
Iscriviti al feed RSS