Articoli
Attenzione: questo articolo è stato scritto oltre 1 anno fa! Alcuni contenuti potrebbero essere obsoleti.
Carta del Mese - Luglio 2014 - Chord of Calling
Articolo del 14-7-2014 a cura di Del Giudice Donato
Del Giudice Donato

Tag: Carta del Mese Chord of Calling modern convoke M15



Salve gente! Sono stato convocato dalla redazione Carta del Mese per scrivere quest'articolo in seguito a questa conversazione...

Francesco: "Che carta facciamo questo mese?"

Donato: "Magari aspettiamo di vedere se con gli spoiler esce qualche ristampa sugosa per il Modern, tipo Chord of Calling..."

... e com'è andata a finire è abbastanza evidente! >_<


Ora che sapete tutto sugli inenarrabili retroscena della redazione, passiamo alla nostra tournament staple tirata a lucido con Magic 2015!


"Sei grande, grande, grande..."

Quando si lancia una magia, si segue una serie precisa di istruzioni. Nel caso di Chord of Calling, nel momento in cui si ha priorità per lanciarla, bisogna:

• Annunciare la magia e metterla in pila
• Annunciare il valore desiderato per X
• Calcolare il costo totale in base alle scelte fatte e a effetti che lo influenzano (in questo caso, il valore di X)
• Attivare le abilità di mana
• Pagare tutti i costi (qui entra in gioco l'abilità convocazione, ma per ora la ignoriamo)

Nessuno può far nulla fra la scelta del valore di X e il pagamento del mana, perché si è nel mezzo del lancio di una magia. Un giocatore non può TAPparvi terre o creature dopo che avete annunciato "Corda da 4", ma prima che abbiate pagato.

La scelta di X determinerà l'effetto al momento della risoluzione. Potete scegliere un numero naturale arbitrariamente grande, posto che abbiate il mana per pagarlo! Poiché non è specificato diversamente, X = 0 è una scelta legale. Si può andare a prendere un Ornitottero o una Dryad Arbor dal mazzo.

Fintanto che la magia è in pila, X conta per il valore scelto. Se lanciate Chord da 2 per andare a prendere Melira, Sylvok Outcast, il costo di mana convertito (CMC) in pila è 5 ({2}{G}{G}{G}). L'avversario dovrà pitchare Jace, Memory Adept sul suo Disrupting Shoal per neutralizzarla.

La maggior parte delle volte, ciò che pagate per X sarà pari al CMC della creatura che andrete a tutorare; tuttavia, ciò che conta davvero è la scelta annunciata per X, indipendentemente da quanto si sia effettivamente pagato.

Esempio. L'avversario controlla Thalia, Guardian of Thraben. Annunciate X = 2 per andare a prendere la solita Melira, Sylvok Outcast. Il CMC di Chord in pila è ancora 5, anche se difatti dovete pagare {3}{G}{G}{G}. Vedetela così: il CMC è il "prezzo consigliato", poi non è detto che, arrivati al negozio, vi facciano quel prezzo...

Stesso discorso nel caso di sconti: se controllate Goblin Electromancer, annuncerete X = 2, il CMC sarà 5, ma pagherete {1}{G}{G}{G}.


"Era uno zero (zero, zero)..."

La tipica obiezione sui costi con {X} è: "ma X vale sempre zero!"

No. Altrimenti tutto quello detto nel paragrafo precedente non avrebbe senso! :D

Per una magia con {X}, X conta come 0 nelle zone diverse dalla pila: mano, grimorio, cimitero, ecc... Fuori dalla pila, il CMC di Chord of Calling sarà sempre 3.

Esempi.

• L'avversario può rimuovere Chord of Calling dalla mano con Inquisition of Kozilek.

• Potete tutorare la Corda trasmutando Perplex (siete perplessi, vero?).

• Se riprendete Corda dal cimitero con Vengeful Rebirth, infliggerete 3 danni.

Questa particolarità della X non la rende molto gradita a effetti che dicono: "Puoi lanciare senza pagare il costo di mana". Infatti, dato che in questi casi si sta applicando un costo alternativo, siamo vincolati a scegliere di pagare quel costo invece di scegliere il valore di X. Non c'è modo di cascare Corda con Captured Sunlight per poi TAPpare tutto il mana che ci avanza: X può essere solo pari a zero.


"Vieni vieni con me, eh-oh..."

Finora abbiamo discusso le particolarità sui costi sempre supponendo di pagare con il mana. Ciò che rende Corda della Convocazione davvero forte, oltre a essere anche istantanea, è l'abilità...uhm, guarda un po'... convocazione (convoke)!

Convocazione è un'abilità tanto intuitiva quanto complicata da formalizzare a livello di regolamento. Pensate che (evidentemente sapendo già del suo ritorno), in Magic 2014 ne è stata "ripulita" la definizione, anche se praticamente nessuno ci ha fatto caso! [CR 702.50]

Il nuovo reminder text di convoke, molto user-friendly, ci dice:

Convoke
Le tue creature possono aiutarti a lanciare questa magia. Ogni creatura che TAPpi mentre lanci questa magia corrisponde al pagamento di {1} o di un mana del colore di quella creatura.

Limpido, no? Mentre lanciamo la magia con convoke, tutte le nostre creature sono dei mini-Quirion Elves. Tuttavia, questo non significa che convoke garantisca un'abilità di mana a tutte le creature sul campo in quel momento.

Convoke è un'abilità statica che fornisce un permesso speciale per pagare il costo della magia con convoke TAPpando creature al posto di pagare mana. In altri termini, convoke modifica lo step del pagamento dei costi nella procedura di lancio della magia.

• Se l'avversario controlla Linvala, Keeper of Silence, vi è permesso TAPpare le creature per pagare Corda, perché non c'è un'abilità attivata data alle creature da convoke.

• Potete anche TAPpare una creatura appena entrata in campo, perché non state attivando un'abilità con {TAP}, che sarebbe invece influenzata dalla debolezza da evocazione.

• Se l'avversario nomina Chord of Calling per Pithing Needle, è legale, ma inutile: convoke è un'abilità statica, non attivata.

• Se controllate dei Llanowar Elves o una Wild Cantor, non potete usarli per avere virtualmente due mana: il passo di attivazione delle abilità di mana è precedente a quello del pagamento dei costi, quindi o si attiva l'abilità di mana, o si conserva la creatura per TAPparla di convoke.

• Non potete TAPpare più creature di quanto dovuto per il costo totale finale: potete solo decidere quali e quante creature TAPpare al posto del mana che dovreste spendere. D'altra parte, nel caso specifico di Chord of Calling potete sempre scegliere una X arbitrariamente grande per TAPpare tutte le vostre creature con {UNTAP}... :D

• Per quanto detto nel primo paragrafo, pagare TAPpando le creature anziché spendendo il mana non modifica il valore di X scelto, né il CMC in pila.

Esempio. Controllate un Goblin Electromancer, una Breeding Pool, una Stomping Ground e una Foresta base. Potete annunciare "Corda da 2": il costo totale finale sarà {2}{G}{G}{G} - {1} = {1}{G}{G}{G} e potrete soddisfarlo attingendo mana verde dalle terre, quindi TAPpando il Mago al posto del pagamento di {1}. L'avversario dovrà comunque pagare {5}{U} per neutralizzarla con Spell Blast.


"Dov'è dov'è..."

L'effetto di Chord of Calling dice "una creatura con costo di mana convertito X o meno". Nulla vi dice di nominare una carta o un valore, quindi la scelta non è "fissata" finché non avete effettivamente concluso la vostra operazione di tutoraggio, rivelando la carta e porgendo il mazzo all'avversario.

• Se annunciate "Corda da 2" e vi accorgete che avete sidato fuori Qasali Pridemage, potete comunque decidere di tutorare Viscera Seer.

• Se l'avversario ha abbastanza fatine da neutralizzarvi Corda da 2 con la Spellstutter Sprite che credete abbia in mano, potete scegliere un valore di X maggiore per poi andarvi a prendere la creatura con CMC = 2.

Le informazioni sulle carte nel vostro grimorio sono informazioni nascoste: potete "mentire legalmente" su di esse, né siete tenuti a fare ciò che avete annunciato, perché nulla nell'effetto di Corda vi richiede di annunciare una scelta. Inoltre, sempre perché si tratta di informazioni nascoste, non siete obbligati a trovare carte con determinate caratteristiche quando passate in rassegna il grimorio (per quanto siano rari i casi in cui non vorrete farlo).

Esempio. Annunciate "Corda da 2 per andare a prendere Melira", l'avversario in risposta gioca Aven Mindcensor e cercate fra le prime quattro carte, trovando Dryad Arbor. Potete scegliere di metterla sul campo di battaglia, come anche fingere di non aver trovato nulla.


- Donato Del Giudice