Articoli
Spheres Q4'2010 - Judge Mentorship (traduzione)
Articolo del 30-11-2010
Ivona Fabio
Sfera: Judge Mentorship
Responsabile: Frank Wareman
Pilastro di riferimento: Internal Communication
Responsabile del Pilastro: Riccardo Tessitori
 

 
La sfera del Mentoring è quella collegata in molte aree con l’arbitraggio. Ci è stato insegnato che c’è sempre un’occasione per valutarci e commentarci a vicenda, in maniera da poter migliorare tutti. Usiamo questo metodo per risolvere situazioni difficili, da cui possiamo imparare e lo usiamo anche per le promozioni. Il programma arbitrale ha una maniera per combinare tutti i punti di forza dei singoli judge. Un judge bravo nei ruling troverà nel Mentoring un’occasione per condividere la propria conoscenza, ricevendo al contempo aiuto in altre aree in cui è meno preparato.
Ho scoperto che molti argomenti ricadono in questa sfera. Prima di tutto il Mentoring non si occupa della conoscenza del regolamento, quindi ho definito 4 obiettivi che aiuteranno a chiarire di cosa si occupa questa sfera. Penso che il Mentoring non sia limitato a questi obiettivi, ma devo ridurre il campo per poter chiarire meglio i concetti. Penso che il Mentoring sia molto combinato con l’attività arbitrale, il che rende difficile definirlo.

Obiettivi:
  1. Fornire strumenti per le altre sfere: review per i candidati L3, argomenti per i seminari e articoli.
  2. Promuovere e stimolare le review: nelle liste DCI e nei grandi eventi.
  3. Supervisionare le opportunità di mentoring nei grandi eventi: 2on1 e altro.
  4. Fornire opportunità per chi dispone di capacità particolari, come analizzare, presentare, gestire e allenare.
Strumenti
Usiamo il Mentoring e le review in molte nostre attività, con lo scopo di lavorare meglio e più facilmente. Se qualcuno è bravo in una determinata area, quel judge potrà mettere a disposizione la sua conoscenza e aiutare gli altri. Questa sfera si occupa di assicurare che questo sia possibile. Un esempio è “insegnare a fare le review”. Con questo tipo di aiuto, dare dei consigli e fare delle review diventerà più facile e ci aiuterà insegnarci qualcosa l’un l’altro.
 
Progetti:
  • Review Coordinate, gestito da Jared Sylva: questo tipo di review si occupa di fornire dei feedback da più punti di vista ad un candidato. Aiuterà molto nello studio e nel superamento dell’esame.
  • Review di allenamento: una review che si ripete nel tempo, in cui un judge aiuta un altro nel raggiungere un obiettivo.
  • Review di preparazione: prima di un grande evento a due judge può essere richiesto di lavorare insieme per prepararsi. Lavorano nello stesso team e un judge di livello più alto li aiuterà e fornirà loro dei feedback. Ute Kronenberg gestirà questo progetto per i GP Bochum e Firenze.
 
Review
Sono ormai tanti anni che viene usato il sistema delle review nei grandi eventi. Con il Judge Center queste attività sono migliorate, ma non sono mai state cambiate. Non credo che ci sia molto da cambiare, ma possiamo scrivere numerosi articoli sulle review, per esempio racconti di successi personali ottenuti grazie alle review. Questo porterà nuovamente alla ribalta le review.
 
Progetti:
  • Ricerca di nuovi articoli riguardanti le review. Argomenti: Riassunti di vecchi articoli; esperienze personali con le review; nuove idee e tecniche.
  • Addestramento dei Judge. Assieme alla sfera dell’Educazione (Scott Marshall) prepareremo un programma di apprendimento collettivo in cui i nuovi judge possono essere istruiti velocemente su come svolgere il proprio lavoro.

Interviste 2on1
Queste interviste non sono finalizzate alla promozione, ma le usiamo ai grandi eventi per ottenere feedback dai judge locali. L’approccio è di tipo “bottom-up” e i judge locali possono scegliere di cosa parlare. Solitamente un judge di alto livello, assieme ad un altro judge, parlerà con un L1 o un L2 della loro attività arbitrale. Come abbiamo detto, il programma arbitrale è sempre alla ricerca di nuove idee, opinioni e aiuto da questi judge, ma cerca anche di rispondere alle domande e di risolvere i problemi.
 
Progetti:
  • Pianificare i 2on1 negli eventi: questo compito verrà svolto da judge diversi a ciascun evento
  • Documento “come organizzare le interviste 2on1”. Matteo Callegari ha scritto un documento, ma ho avuto anche l’aiuto di molti L3 che hanno contribuito via email con commenti ed idee.
 
Altre opportunità
Beh, questo progetto è probabilmente quello che raccoglie tutti i progetti che non siamo riusciti a collocare. L’ho chiamato così perché voglio che le buone idee abbiano un posto in cui essere collocate. Sono davvero curioso di vedere cosa ricadrà in questa sezione.
 
Progetti:
  • Tecniche di intervista: un articolo su come fare le domande giuste per ottenere quello che si vuole.
  • Tipi di personalità: un articolo su come comprendere gli altri e come cambiare voi stessi per farvi comprendere meglio.
Il piano
Voglio mettere insieme alcuni judge interessati in questi argomenti. L’obiettivo principale adesso sarà quello di attirare l’attenzione sulle review, ma ogni altra iniziativa è la benvenuta. Mandatemi un messaggio se volete dare una mano!
 
Qualcosa di me
Ho iniziato ad arbirare nel 2000 e sono diventato L3 nel 2005, L4 nel 2008. Sono stato capo arbitro a molti GP, molti dei quali sono diventati dei record per quanto riguarda le dimensioni. Sono sempre stato interessato nella valutazione degli eventi e dei judge, convinto che tutti possiamo imparare e migliorarci. Questo atteggiamento ci aiuta anche nella vita “normale”. Sentitevi liberi di venire a farvi una chiacchierata con me se mi trovate in qualche evento.

 

Licenza Creative Commons Iscriviti al feed RSS